Visualizza carrello “Enoteca Pinchiorri” è stato aggiunto al tuo carrello.
img-book
ISBN:9788898675234
COD: 598 Categoria: Tag: ,

Ezio Santin

di: Ezio Santin

Quarant’anni di attività di Ezio Santin, in questo volume con oltre 70 delle sue ricette più amate e più celebrate.

72,00 36,00

Quantità
L'Autore
avatar-author
La cucina di Ezio Santin è una sapiente interpretazione di piatti che ha incontrato nei suoi viaggi alla ricerca di sapori e cibi da tutto il mondo. Con il suo garbo, la sua calma, la sua sicurezza ed il ritmo dolce e lento delle sue mani ha dipinto ogni piatto come richiamo di multiformi sensazioni, affidandolo in sala alle mani sapienti della moglie Renata.
Informazioni
Panoramica

Italian Gourmet, che da sempre collabora con le eccellenze della cucina italiana e internazionale, ha ideato la collana “Storie di Cucina”, per celebrare i grandi chef, le loro indimenticabili creazioni e i loro iconici ristoranti, con volumi che ripercorrono la storia, emozionante e creativa, di una vocazione, quella dell’ospitalità e delle cose buone.

Storie di Cucina inaugura con un volume dedicato allo chef Ezio Santin, un nome che è già mito, un nome che ha saputo rivoluzionare, insieme all’amico Gualtiero Marchesi, la cucina italiana dagli anni’70 a oggi. Santin arriva ai fornelli non giovanissimo, con un passato di torrefattore, e nel 1976 apre insieme alla moglie Renata Fugazzi, L’Antica Osteria del Ponte a Cassinetta di Lugagnano in provincia di Milano. Il successo è immediato, i suoi piatti sono intesi di tradizione e avanguardia e accompagnano i clienti in un percorso degustativo che scorre lento come il Naviglio attiguo alla “Cassinetta”.

Quarant’anni di attività che Santin ha saputo difendere e preservare, e che oggi raccoglie in questo volume con oltre 70 delle sue ricette più amate e più celebrate, con i grandi ingredienti della cucina italiana e le variazioni che i tanti viaggi e le influenze internazionali gli hanno suggerito negli anni.
Lo chef racconta il suo universo, la “Cassinetta” che è stata la sua casa prima personale e poi lavorativa, l’inizio di un’avventura fino al successo e ai tanti premi ricevuti; racconta l’amore per la moglie Renata e per il figlio Maurizio, che ha collaborato al volume nella realizzazione dei dolci. A ritroso nel tempo, si parte dagli anni ’70 con i piatti creativi come la Brandade di stoccafisso all’olio nuovo con salsa di prugne e i Gamberi di Sanremo leggermente marinati, caviale e cipollotto fresco; gli anni ’80 tra la delicatezza del Risottino alle zucchine in fiore e zafferano e il clamoroso successo del Flan di cioccolato caldo su salsa al cioccolato bianco, gli anni ’90 della nobiltà della Crème brûlée di foie gras con spuma di mele trentine, Aragosta alle bietoline fresche e la reinterpretazione della tradizione nella Cassata di Abbiategrasso. E ancora gli anni 2000, l’apice del successo, con l’intramontabile Uovo al piatto, tartufo bianco di Alba, crema di topinambur, dadini di pancetta croccante e scaglie di grana padano o l’innovativo Secreto iberico marinato e cotto a bassa temperatura. Santin conclude con il suo presente, lo sguardo verso l’Oriente e l’impegno, più che decennale, a Tokio. Ogni ricetta è presentata attraverso gli eleganti scatti di Francesca Brambilla e Serena Serrani.

Il volume è stato pensato bilingue: ogni sezione prevede il testo sia italiano sia inglese mentre la parte delle ricette è accorpata in un’apposita sezione, per rendere più fruibile al lettore sia la parte narrativa sia quella propriamente tecnica.