ISBN:9788898675692

Non solo zucchero – vol. VII

di: Iginio Massari

Questo settimo volume raccoglie introduzioni tecniche, ricette di base e procedimenti step by step delle grandi ‘famiglie’ del lavoro in pasticceria. Parte dalla B di bignè, passando per la C di cioccolatini, fino alla F di fritti e frolle, alla M di meringa, alla P di pan di spagna… Per ognuna delle sezioni il lettore troverà, comodamente riunite, sia le parti di racconto tecnico, che i consigli pratici, che i passaggi di lavorazione

69,00 58,65

Quantità
Informazioni
Panoramica

La collana Non solo zucchero è stata una vera sfida editoriale; emozionante, coraggiosa e incosciente. È nata dal desiderio di condividere un sapere difficile da contenere, raccontare l’esperienza di un maestro mai stanco a sua volta di imparare. È nata dall’esigenza di tanti pasticceri, professionisti, artigiani del dolce che a gran voce chiedevano una guida, un faro a cui riferirsi. Ed è diventata un’opera sempre più complessa e stratificata, una collana le cui perle sono divenuti titoli che nel tempo si sono definiti e ampliati, facendosi il vero collettore di tecnica, ricette, saper-fare della grande, appassionata famiglia dei pasticceri italiani. Di più, qualificandosi come punto di riferimento fondamentale per tutti coloro che aspirano al mestiere.

Come tutti i progetti nati sull’onda del vero entusiasmo, Non solo zucchero si è modificato in corso d’opera e ha via via seguito una sua strada, cercando di non trascurare alcun argomento, ingrediente, aspetto organizzativo della professione, divenendo in fieri una enciclopedia del dolce, che conta centinaia di ricette, procedimenti e fotografie. Seguendo più le richieste dei lettori che non una vera e propria strategia editoriale. Proprio per utilizzarla al meglio, per valorizzare quanto più possibile gli insegnamenti del maestro, Italian Gourmet propone oggi, in questo settimo – e ultimo – volume della collana, una sorta di summa dell’intera produzione. Raccoglie introduzioni tecniche, ricette di base e procedimenti step by step delle grandi ‘famiglie’ del lavoro in pasticceria. Parte dalla B di bignè, passando per la C di cioccolatini, fino alla F di fritti e frolle, alla M di meringa, alla P di pan di spagna… Per ognuna delle sezioni il lettore troverà, comodamente riunite, sia le parti di racconto tecnico, che i consigli pratici, che i passaggi di lavorazione.

Allo stesso modo, chiuderanno il tutto il dizionario tecnico e l’indice delle ricette che l’autore ha suddiviso nei primi sei volumi della collana: le voci vengono qui raccolte e organizzate perché possano diventare rapidamente e facilmente consultabile nel lavoro quotidiano. Come a dire che se volete la ricetta della crema pasticcera, con tutte le sue varianti, e non ricordate a quale volume fare riferimento, oggi non dovete far altro che aprire questo Non solo zucchero 7 e troverete tutte le risposte… Buon lavoro!

Autore
avatar-author
Iginio Massari nasce a Brescia il 29 Agosto del 1942. Madre cuoca, padre direttore di una mensa, i primi ricordi lo trovano ammirare colori, forme e profumi … A 16 anni, dopo qualche mese di lavoro in un panificio del centro città, accoglie la pulsione della conoscenza e rivolge lo sguardo alla vicina Svizzera, nei cantoni francesi della quale, in quattro anni, acquisisce la prima esperienza di pasticceria e cioccolateria. A Budrye gode del privilegio della umanità e sapienza del maestro Claude Gerber. Poi terminato il primo percorso di formazione, che pure lo vedeva già’ allora richiesto da più parti per la immutata dedizione e competenza, faceva ritorno in Italia. È di allora l’episodio di un serissimo incidente stradale. La forzata immobilità non frenava l’attivismo personale e neppure quello del Signor Barzetti, noto industriale alimentare, il quale, pur di aver Massari al proprio seguito, lo mandava a prendere dal fratello Luigi ogni giorno. Da Bauli, poi, consolidava le proprie conoscenze in paste lievitate. Tornava a Brescia, quale responsabile e capopasticcere dei Fratelli Cervi e di seguito maturava due anni in Star come dirigente tecnico del settore artigianale e industriale dal 1969 al 1971. Nello stesso anno, per volere della moglie, apre la Pasticceria Veneto. Tanto amato quanto temuto, ne è universalmente riconosciuto il superiore talento abbinato ad una ferrea disciplina professionale e umana dedizione che lo rendono apprezzato ancor di più per l’eterogenea cultura ed onestà. Vincitore, dal 1964, di oltre 300 concorsi, premi e riconoscimenti nazionali e internazionali.