Author avatar
Gabriele Bertoncini

Tutto comincia nel 1960, in un piccolo paese della Garfagnana, quando nonno Amelio darà il via a quella che diventerà una tradizione familiare aprendo il suo primo forno. Dopo pochi anni suo padre Stefano seguirà le orme paterne nel panificio di famiglia e solo nel 2011 deciderà di continuare a portare avanti la professione inaugurando un panificio tutto suo a Viareggio. Da adolescente, Gabriele frequenta l’istituto superiore di ragioneria con l’intento un giorno di seguire le orme dello zio commercialista, ma dall’ultimo anno, inizia a lavorare al fianco del padre Stefano e della madre Simonetta nel panificio di famiglia e capisce che è quella la sua strada, impegnandosi da subito a fare crescere l’azienda. Ben presto, nuovi corsi e approfondimenti: Stefano Laghi e Gastone Pegoraro per primi gli consentiranno di raggiungere quell’elevata professionalità necessaria per tornare in veste di chef pasticcere nell’azienda di famiglia.

Tra il 2013 e il 2019 Gabriele è instancabile e continua il suo percorso di formazione in Italia e all’estero; partecipa a corsi, seminari e master con pasticceri di fama mondiali e con MOF francesi. Nel 2014, dopo un impegnativo periodo di tirocinio obbligatorio, supera l’esame per entrare a fare parte del prestigioso Richemont Club Italia e l’ingresso in questa grande famiglia gli offrirà la possibilità di crescere ulteriormente sia in termini professionali sia personali (nel 2015 la coppa Louis Lesaffre a Lille, in Francia, il cui titolo valeva per la selezione per la coppa del mondo di pasticceria). Solo a causa di problemi logistici e organizzativi i rapporti con il club si sono interrotti alla fine del 2018.

Nel giugno 2019 diventa titolare del panificio Pasticceria Pangnomo ed è lì che attualmente continua a portare avanti la sua arte e a prendersi cura dei suoi clienti, sia coccolandoli con i prodotti rassicuranti della tradizione e i dolci regionali, sia stimolandoli con proposte più moderne e innovative.

Libri di Gabriele Bertoncini
Altri autori
production mode