img-book
ISBN:9788832143300

Risotti senza confini

di: Marcelina Car, Allan Bay

Per cuochi professionisti e per appassionati, per sperimentatori e visionari: il risotto supera i confini della tradizione e insieme a Marcelina Car e Allan Bay prende forme nuove – 300 ricette in tutto – che nel piatto vengono servite con tecnica, estro e tanto, tantissimo gusto in “Risotti senza confini”

75,00 71,25

Quantità
L'Autore
avatar-author
Classe 1982, polacca di origini, la chef Marcelina Car è un'esperta di cucina internazionale, italiana, sarda, ma anche di pasticceria, con uno spiccato interesse per le culture e le cucine di tutto il mondo, curiosa di antropologia e sperimentatrice di tecniche nuove. Dopo la laurea in giurisprudenza all'University of Silesia e diverse esperienze in ristoranti in Polonia, nel 2008 si trasferisce in Italia, dove lavora come chef in Sardegna e in Piemonte, alternando diverse esperienze in Gran Bretagna. Esperta “risottofila”, eclettica, anticonformista e dinamica, oggi vive e lavora in Sardegna, senza dimenticare le sue origini, dove continua a sperimentare nuove vie del gusto. Amante dei viaggi, dei gatti, del trekking, esplora la natura alla scoperta di nuovi profumi ed essenze, che concilia e integra con la sua passione per il cibo. Il suo sogno nel cassetto: aprire un suo ristorante.
L'Autore
avatar-author
Nato a Milano nel 1949, laureato alla Bocconi. La cucina è sempre stata la sua passione. Fino al 1994 si è occupato di marketing editoriale. Dal 1995 è giornalista, specializzato nel settore eno gastronomico. Dal 1995 al 2017 ha scritto di cucina sul Corriere della Sera. Oggi ha un suo sito, www.allanbay.it dove parla di ristoranti e cibo. È responsabile per la Lombardia e membro del Comitato di Direzione della Guida de L’Espresso. Con Feltrinelli ha pubblicato una fortunata serie di libri di cucina, il più importante è stato “Cuochi si diventa”. Con Ponte alle Grazie un reference book: “La cucina nazionale italiana”. Ha curato la Garzantina della cucina. Per Italian Gourmet ha curato e cura la collana I Tecnici.
Informazioni
Panoramica

Per cuochi professionisti e per appassionati, per sperimentatori e visionari: il risotto supera i confini della tradizione e insieme a Marcelina Car e Allan Bay prende forme nuove – 300 in tutto – che nel piatto vengono servite con tecnica, estro e tanto, tantissimo gusto

“Risotti senza confini”, ça va sans dire, è un volume per risottofili professionisti, ma anche per appassionati, nato dall’incontro casuale fra il giornalista Allan Bay e la chef Marcelina Car, con un univoco e inequivocabile fil rouge: il risotto. Bisogna però dimenticare la visione tradizionale di questo piatto e lasciarsi trasportare da innovativi abbinamenti, talvolta estremi, e andare alla scoperta gastronomica di imprevedibili combinazioni, che esplorano vie del gusto in un unicum di esplosioni di sapori e rivoluzionari equilibri nell’utilizzo degli ingredienti.

Dopo l’introduzione alle tecniche di base degli autori, con una breve legenda su come leggere le ricette – tutte divise secondo uno schema preciso di “linea”, “al momento del servizio” e “vai col risotto” – segue una guida “ragionata” sull’utilizzo del libro e pratici tips su come preparare il burro acido o su come realizzare gli spray per risotti di Dario Comini, indispensabili alleati per un risotto comme il faut. Le ricette, in tutto 300, realizzate da Alberto Citterio e fotografate da Manuela Vanni, sono suddivise in sette capitoli tematici, definiti secondo gli ingredienti principali utilizzati in esecuzione.

Si parte con i Mistici, curati da Allan Bay e rivisti da Marcelina Car, in cui si propongono risotti, anche in parte classici, ma sempre con una punta di creatività, per poi procedere con i sei capitoli successivi dove si trovano le ricette di Marcelina riviste da Allan Bay, con focus su Carne, Pesce (ma anche molluschi e crostacei), Carne e Pesce, Legumi, Vegetariani e infine Vegani. Tutte le ricette sono pensate per 10 persone e, ove necessario, integrate con i suggerimenti utili su come procedere per gli appassionati e per chi vuole usare tecniche di cottura tradizionali.

E così, tra un risotto Oro, Ostriche, Caviale e Crisantemo, o Galletto, ricotta affumicata, ribes nero e lime, ci si delizia con Asparagi bianchi, fragola bianca, mandorle e si scoprono, pagina dopo pagina, le infinite possibilità di questo prezioso cereale, così meravigliosamente neutro da consentire tante varianti, tutte speciali, da sperimentare, provare, ma soprattutto gustare.

Con un consiglio su tutti “assaggia sempre”.